Calendar

November 2017
SunMonTueWedThuFriSat
 << < > >>
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Announce

Who's Online?

Member: 0
Visitor: 1

rss Syndication

Archives

Jan292012

04:52:38 am

Medical Weed - Il dibattito infuria On

Nel corso degli anni numerosi studi sostengono che alcune sostanze presenti nella marijuana hanno l'uso medicinali, in particolare nelle malattie terminali come il cancro e l'AIDS. Questo ha iniziato un aspro dibattito sui pro ei contro dell'uso di marijuana medica. Per risolvere questo dibattito, l'Institute of Medicine ha pubblicato il celebre rapporto del 1999 l'OIM ha diritto di Marijuana e della medicina: Valutare la base scientifica. La relazione è stata completa, ma non dare un taglio chiaro sì o no. I campi opposti del problema marijuana medica citano spesso parte integrante della relazione nelle loro argomentazioni difesa. Tuttavia, anche se il rapporto ha chiarito molte cose, non ha mai risolto la controversia una volta per tutte.

Guardiamo i problemi che supportano perché la marijuana medica debba essere legalizzata.

(1) La marijuana è una pianta naturale ed è stato utilizzato dal Sud America verso l'Asia come una medicina a base di erbe per millenni. In questo giorno ed età quando il tutto naturali e biologici sono parole d'ordine sanitario importante, un'erba naturale come la marijuana potrebbe essere più attraente per e sicuri per i consumatori di droghe sintetiche (andare a Effetti fisica e farmacologica della Marijuana, Marijuana - Effetti fisica e farmacologica della, Effetti fisica e farmacologica della Marijuana).

(2) La marijuana ha forti potenzialità terapeutiche. Diversi studi, come riassunto nel rapporto IOM, hanno osservato che la cannabis può essere usata come analgesico, per esempio per trattare il dolore. Tuttavia, gli studi sul dolore acuto come quelle sperimentate durante gli interventi chirurgici e traumi hanno rapporti inconcludenti. Alcuni studi, riassunti anche nel rapporto IOM, hanno dimostrato che alcuni componenti della marijuana hanno proprietà antiemetiche e sono, quindi, efficace contro la nausea e vomito, che sono comuni effetti collaterali di chemioterapia e radioterapia. Alcuni ricercatori sono convinti che la cannabis ha un certo potenziale terapeutico contro le malattie neurologiche come la sclerosi multipla. Composti specifici estratti da marijuana hanno un forte potenziale terapeutico. Cannobidiol (CBD), uno dei principali componenti della marijuana, ha dimostrato di avere antipsicotici, antitumorali e antiossidanti. Altri cannabinoidi hanno dimostrato di prevenire la pressione alta intraoculare (IOP), un importante fattore di rischio per il glaucoma. I farmaci che contengono principi attivi presenti nella marijuana ma sono stati prodotta sinteticamente in laboratorio sono stati approvati dalla FDA degli Stati Uniti. Un esempio è il Marinol, un agente antiemetico indicato per la nausea e il vomito associati alla chemioterapia per il cancro. Basta avere accesso, senza sicurezza, efficacia, ed utilizzare informazioni adeguate non aiuta i pazienti (fonte Effetti fisica e farmacologica della Marijuana, Effetti fisica e farmacologica della Marijuana, Marijuana - Effetti fisica e farmacologica della).

Questa disparità di dati rende un obiettivo rapporto rischio-beneficio difficile (andare a Effetti fisica e farmacologica della Cannabis, Effetti fisica e farmacologica della Marijuana, Effetti fisica e farmacologica della Marijuana).


Admin · 569 views · Leave a comment
Categories: First category

Permanent link to full entry

http://jeanboyle1128.outilblog.com/The-first-blog-b1/Medical-Weed-Il-dibattito-infuria-On-b1-p5.htm

Comments

No Comment for this post yet...


Leave a comment

New feedback status: Published





Your URL will be displayed.


Please enter the code written in the picture.


Comment text

Options
   (Set cookies for name, e-mail and url)